3

Ultimi aggiornamenti: ad Agosto fa caldo ed a nessuno va di star chiuso in casa a scrivere articoli, anche se armati di climatizzatore.

Brevissimo articolo per testare se il nuovo tema supporta sproloqui come titolo. Volevo inoltre render noto che non mi hanno rapito gli alieni o gli Apple Fags ma che sto semplicemente riposandomi e godendomi questi ultimi sprazzi di estate.

Come avete notato, oggi pomeriggio, in preda all’insonnia e al mal di testa, ho rimodernato un po’ la grafica del sito: navigando per caso questo tema mi ha subito colpito e il buon gusto dell’autore mi ha evitato ore e ore di modifiche forsennate al CSS. Spero vi piaccia.

Ultima comunicazione di servizio, se notate rallentamenti al sito sappiate che è tutta colpa di NETSONS e sto facendo il possibile per cercare di capire da dove provengono questi picchi di utilizzo della CPU. Forse dalla directory meme? Mah.

 

Potete commentare la nuova grafica nei commenti ovviamente, tanto non vi considererò (scherzo :-*). Ci leggiamo a settembre!

4

Android, iPhone, insalata con pomodori: lo squallore – mica tanto – celato del blogging di settore.

Molto spesso mi ritrovo a parlare con amici del fatto che la blogosfera italiana si stia inflazionando enormemente. Nuovi blog spuntano come funghi quotidianamente supportati dall’immancabile piattaforma WordPress che – con un semplice drag e drop su Filezilla – rende ognuno di noi un Webmaster, un CEO (di noi stessi?), un SEO Expert, un Sysadmin e, infine, una grottesca divinità chiamata blogger.

Per questa insana facilità di mezzi con cui si apre uno spazietto personale chiamato Blog, ci ritroviamo la rete piena di ragazzetti quattordicenni alle prese col loro primo smartphone comprato da papà e mammà per l’esame di terza media. Iniziano così a scrivere del loro giocattolo pieno zeppo di giochi crackati invece di apprendere, leggere e sperimentare. 

YouTube. Mari di recensioni; di videoconfronti; di parlate foreveralone davanti alla webcam. Una più patetica dell’altra. Persone incompetenti che non sanno nemmeno indicare a cosa serva una CPU.

Continua