image

 

È sempre una gioia svegliarsi al mattino ed inaspettatamente trovare la notifica della disponibilità di un nuovo aggiornamento OTA. Android si aggiorna quindi alla versione 4.3.1 che probabilmente sarà l’ultimo update di Jelly Bean e nelle prossime ore tale aggiornamento verrà inserito nell’AOSP.

Aggiornamento 26/07/2013

Trattasi di trollarticolo, se vuoi legger qualcosa di serio vai qui: http://andreavenditti.com/guida-come-aggiornare-un-dispositivo-nexus-applicare-manualmente-un-aggiornamento-ota-eo-flashare-una-factory-image/



Un aggiornamento che a prima vista apporta notevoli migliorie alle prestazioni e soprattutto alla fluidità. Il merito di tale fluida miglioria è da associare alla collaborazione di Google con Sharp grazie alla sua tecnologia Aquos che risulta, soprattutto nelle rotazioni nel bicchiere dello schermo, notevolmente più fluida di Wine su Linux.
Oltre alla fluidità è stata aggiunta una nuova funzione nel menu in Impostazioni > batteria > riduci consumi che – proprio come le ultime autovetture ai semafori – quando non lo utilizziamo per più di 30 secondi si spegne del tutto e appena sfioriamo lo schermo si riaccende. Che dire, lo sto trovando comodissimo, soprattutto quando attendiamo chiamate importanti e appunto non vogliamo rimanere a secco di batteria troppo presto.

 

Fotocamera

Ulteriori migliorie le sto notando sul mio Nexus 4 nell’applicazione fotocamera che, emulando l’HTC One, è stato diminuito il limite massimo di megapixel che passano quindi da 8mpx a 3mpx. Ecco una foto che ho effettuato stamattina con questa nuova interessantissima feature:

IMG_20130302_155955demmerda

 

Per il resto non ho notato altre variazioni se non un incremento delle prestazioni occasionali nonostante il kernel sia rimasto il medesimo dalla versione 4.2.2.

Preparate i vostri Nexus all’aggiornamento e condividete nei commenti le feature che probabilmente in questo primo approccio mi saranno sfuggite.